28 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News

Il punto del Presidente Paolo Toccafondi sulle vicende societarie degli ultimi anni

10-07-2017 16:50 - News
PRATO - Il Presidente del Prato, Paolo Toccafondi interviene sulle vicende societarie che hanno riguardato il Club biancazzurro negli ultimi anni.

"Il Prato calcio e i suoi tifosi hanno perso una grande occasione, il progetto Trust 51% che io proposi 3 anni fa, era un´occasione per partecipare alla gestione del Club determinandone le scelte. Questo assetto societario sarà il futuro prossimo del calcio italiano come avviene già in altri paesi, evidentemente i Pratesi, me compreso, non sono ancora maturi per un progetto di questo tipo visti gli ultimi eventi.

A questo punto ritengo doveroso fare chiarezza sul percorso fatto in questi ultimi 3-4 anni:

-Circa 4 anni fa, il Presidente del Prato Andrea Toccafondi decise dopo 35 anni di comunicare al Sindaco della città la sua volontà di farsi da parte regalando l´Ac Prato senza debiti ad uno o più imprenditori credibili e capaci economicamente di sostenere il Club. A tal senso, in palazzo comunale, è stata fatta una riunione alla presenza delle istituzioni e degli imprenditori pratesi, ma nessuno si dichiarò disponibile a rilevare Ac Prato Spa.

-Vista la volontà di mio padre di lasciare, e l´usuale indifferenza dell´imprenditoria pratese a farsi carico della responsabilità, decisi di rilevare il 100% delle azioni, diventando presidente del Club di cui sono tifoso dall´età di 6 anni.

-Da quel momento ho sempre ribadito, anche pubblicamente, che qualora ci fosse stato un soggetto solido e credibile a cui cedere la società lo avrei fatto.

-Due anni fa, per agevolare questo processo nella massima trasparenza, ho regalato il 5% delle azioni del club al costituito Trust dei tifosi Orgoglio Pratese, consentendo così ad un loro rappresentante l´ingresso nel Cda di Ac Prato Spa.

-La scorsa stagione per il tramite di un amico di Giovanni Carlesi, ho incontrato e rilevato l´interesse ad acquisire il controllo da parte dell´attuale presidente del Mantova. All´esito degli incontri avuti non ho ritenuto che questo signore avesse i requisiti di solidità economica sufficienti per garantire un futuro minimo certo al club. Non credo di aver sbagliato.

-Essendo iniziato 2 anni fa il rapporto di partnership con gli amici Sanesi, Baroncelli e Carlesi quali rappresentanti degli sponsor del club e vista la loro credibilità, la scorsa primavera ho invitato loro a rilevare il 100% delle azioni di Ac Prato alle medesime condizioni. Declinando da subito l´offerta, Alessandro Sanesi mi propose di realizzare il progetto di maggioranza di Orgoglio Pratese, la cui condizioni sono state spiegate e condivise con la maggioranza dei tifosi pubblicamente.
In quella occasione oltre a cedere le azioni a titolo gratuito, mi fu chiesto da Sanesi come presupposto essenziale per concludere il progetto di prendermi questi ulteriori impegni:

1.Presentare la garanzia fideiussoria necessaria di euro 350.000. Fatto

2.Ripianare le eventuali perdite del club. Fatto

3.Rappresentare ed amministrare il club correttamente nel rispetto del budget. Fatto

4.Gestire all´interno del club il settore giovanile nel migliore dei modi. Fatto

5.Consentire ad Orgoglio Pratese di nominare il Presidente del Club, che avesse totale autonomia nelle scelte tecniche sulla prima squadra sempre nel rispetto del budget. Come Sanesi ha ribadito anche questo è stato fatto.

6.Oltre a ciò, al momento della cessione del 51%, lasciai disponibili per la nuova gestione di Orgoglio Pratese circa 300.000 di cassa al netto di debiti e crediti.

- Alla fine di questa stagione Alessandro Sanesi mi ha comunicato la volontà di parte degli Sponsor di non sostenere più l´iniziativa dopo appena una anno e nonostante il mantenimento della categoria.
Pur con dispiacere ho preso atto delle difficoltà e delle pressioni che, esponendosi, questi amici hanno dovuto sopportare, motivo per cui ho comunque ringraziato per il concreto impegno di questi anni. Con l´occasione ho nuovamente offerto loro il 100% delle azioni di Ac Prato a titolo gratuito e a fronte della loro indisponibilità gli ho comunque tranquillizzati sulla possibilità del Club di iscriversi ugualmente alla prossima stagione sportiva.

-Alla fine del mese di giugno mi è stata prospettata da Mirco Cecconi la possibilità di cedere alle medesime condizioni il Club alla cordata rappresentata dal Dottor Corradi. Da subito, vista la credibilità dei soggetti mi sono reso disponibile. Lo scorso 5 luglio ci siamo incontrati alla presenza dello stesso Cecconi c/o gli uffici del Dottor Corradi, durante la riunione oltre a fornire tutte le informazioni richieste sul Club, ho confermato la disponibilità a cedere gratuitamente il 100% delle azioni di Ac Prato Spa. Al termine dell´incontro il Dottor Corradi mi ha comunicato la sua volontà di prendersi 24/48 ore per dare una risposta definitiva.

- Già il giorno seguente sono stato contattato dallo stesso per fissare il secondo incontro durante il quale mi ha comunicato la sua volontà di non rilevare la proprietà del Club, per gli stessi motivi espressi nel suo successivo comunicato e nonostante al termine della riunione avessi dato la mia disponibilità non solo a cedere gratuitamente la società, bensì anche a rendere disponibile un mio finanziamento di euro 300.000, proprio come feci nell´occasione della cessione del 51% ad Orgoglio Pratese.

Tutto ciò che ho detto può senz´altro essere confermato, ove ce ne fosse ancora la necessità, sia dal Dottor Corradi, sia da Mirco Cecconi direttamente, sia da Simone Storai e Giovanni Carlesi che mi risulta abbiano partecipato ad incontri con il Dottor Corradi e da questi siano stati tenuti costantemente aggiornati sugli esiti delle riunioni avute.

Con l´occasione voglio comunque ringraziare Jacopo Corradi per la franchezza, la serietà e la celerità con cui ha portato avanti la trattativa, non causando danno alcuno alla programmazione della prossima stagione sportiva; motivo per cui qualora egli intendesse nuovamente in futuro valutare la possibilità di acquisire totalmente o in parte il Club, troverà la massima disponibilità nel sottoscritto".

Paolo Toccafondi
Presidente Ac Prato


Fonte: Nicola Picconi - Area Comunicazione Ac Prato

web design Studio Activa - info@studioactiva.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio