26 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News

Comunicato Ufficiale Ac Prato

22-12-2017 18:06 - News
PRATO - La società Ac Prato, in relazione agli articoli usciti in data odierna, venerdì 22 dicembre 2017, pubblicati sul quotidiano La Nazione di Prato: "Baby calciatori e partite truccate". La Procura federale inguaia il Prato e su Qn: Dilettanti: il terremoto è in arrivo. Così compravano i calciatori, comunica che ha provveduto ad inviare quanto segue alle redazioni delle testate giornalistiche in oggetto:

Oggetto: Richiesta di rettifica ex art. 8 l. 8.2.1948 n. 47 con riguardo alle notizie contenute nell´articolo pubblicato sul quotidiano La Nazione intitolato "Baby calciatori e partite truccate. La procura federale inguaia il Prato" (La Nazione - Cronaca Prato del 22.12.2017- Laura NATOLI).

Spettabile Società ed egregi Signori,

con la presente, anche quale legale rappresentante della società A.C. PRATO S.p.A., sono a richiederVi, ai sensi dell´art. 8 della l. n. 47/1948 (c.d. legge sulla stampa), la rettifica delle seguenti notizie errate riportate nell´articolo in oggetto, nei termini di seguito rappresentati.

Non corrisponde al vero ed è comunque allusiva l´affermazione - contenuta nel titolo dell´articolo in oggetto "Baby calciatori e partite truccate. La procura federale inguaia il Prato" - che lascia intendere che il provvedimento di chiusura delle indagini della Procura Federale della FIGC riguarderebbe anche addebiti relativi a "partite truccate" disputate dal "Prato" e/o relativi ad ipotesi di "sospette combine" poste in essere dal sottoscritto.

Invero, le contestazioni mosse dalla Procura Federale della FIGC nei confronti della A.C. PRATO S.p.A. non riguardano alcuna partita disputata da quest´ultima società e né si riferiscono a presunti illeciti, volti ad alterare il risultato e/o lo svolgimento di gare di tale squadra, commessi dal sottoscritto.

Inoltre, con riferimento alla affermazione "baby calciatori" contenuta sempre nel titolo dell´articolo indicato in oggetto, deve altresì rappresentarsi che la società A.C. PRATO S.p.A. ed il sottoscritto dimostreranno la loro totale estraneità ai fatti contestati nelle competenti sedi.

Infine, non corrisponde al vero ed è comunque allusiva l´affermazione, contenuta nell´articolo in oggetto, secondo cui "lo spareggio playout fra Prato col Tuttocuoio - su cui pendono diversi sospetti - è invece in esame alla Procura Federale della Lega Pro". Tale notizia difatti non trova alcun riscontro negli esiti dell´attività di indagine compiuta dalla Procura Federale della FIGC, unico organo con funzioni inquirenti della Federazione, non esistendo come noto anche una "Procura Federale della Lega Pro".

Ribadisco, perciò, la richiesta di rettifica nei termini sopra indicati e sugli stessi mezzi di comunicazione utilizzati per diffondere le notizie errate.

Resto in attesa di un immediato e positivo riscontro alla presente.

Distinti saluti
Paolo TOCCAFONDI


Oggetto: Richiesta di rettifica ex art. 8 l. 8.2.1948 n. 47 con riguardo alle notizie contenute nell´articolo pubblicato sul quotidiano QN intitolato "Dilettanti: il terremoto è in arrivo. Così compravano i calciatori" (QN del 22.12.2017- Stefano BROGIONI).

Spettabile Società ed egregi Signori,

con la presente, anche quale legale rappresentante della società A.C. PRATO S.p.A., sono a richiederVi, ai sensi dell´art. 8 della l. n. 47/1948 (c.d. legge sulla stampa), la rettifica delle seguenti notizie errate riportate nell´articolo in oggetto, nei termini di seguito rappresentati.

Non corrisponde al vero ed è comunque allusiva l´affermazione - contenuta nel titolo e nel testo dell´articolo in oggetto "Così compravano i calciatori. La procura federale della Figc chiude le indagini: tremano 9 società. (...) Tremano Prato ..." - la quale lascia intendere che le combine contestate dalla Procura Federale della FIGC riguarderebbero anche partite disputate dal "Prato", facendo appunto "tremare" quest´ultima società.

Deve infatti rappresentarsi che nell´avviso di conclusioni delle indagini della Procura Federale della FIGC non viene mossa alcuna contestazione in tal senso né nei confronti dell´A.C. PRATO S.p.A. e né nei confronti del sottoscritto. Invero, le ipotesi di illecito per alterazione del risultato e/o dello svolgimento di gare contestate dalla Procura Federale della FIGC nell´ambito della indagine da quest´ultima condotta riguardano soltanto partite disputate da società militanti nel campionato dilettanti e non anche del Prato, che come noto milita invece in altra divisione.

Ribadisco, perciò, la richiesta di rettifica nei termini sopra indicati e sugli stessi mezzi di comunicazione utilizzati per diffondere le notizie errate.

Resto in attesa di un immediato e positivo riscontro alla presente.

Distinti saluti
Paolo TOCCAFONDI



Fonte: Area Comunicazione Ac Prato

web design Studio Activa - info@studioactiva.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio